Now Reading
What is STYLE?
THE FASHION PROPELLANT
THE FASHION PROPELLANT




Stile” è una delle parole più utilizzate e abusate
sia nel web che nel mondo reale. Ma cosa vuol dire esattamente e come
viene interpretato il suo significato?



(ENGLISH VERSION BELOW)





Il termine stile viene solitamente utilizzato per
indicare
il particolare modo di essere, di comportarsi, di vestirsi e di parlare di
una persona ma, nella dilatazione di pensiero del web e del mondo sempre più globalizzato,
le parole a volte assumono tali e tante applicazioni possibili da far perdere
il loro significato originale fino a renderle malleabili e trasparenti come
tulle.
Tralasciando gli usi più o meno impropri del termine, il dizionario
etimologico assimila lo stile alla parola “stilo“, originato
dal greco “stylos” che significa colonna, o da “styô”, un corpo acuminato che
sta dritto.


Lo stile è una colonna. Per giocare con i termini e con le
immagini, le colonne greche erano formate da diversi cilindri di pietra
inanellati l’uno sull’altro. Per questo potrei definire lo stile come un
insieme di elementi che vanno a formare la colonna
portante
dell’espressione della propria personalità, della propria
creatività e del proprio modo di vestirsi, muoversi e atteggiarsi.
Bisogna solo capire
quali anelli incasellare per poter reggere il peso della propria personalità. 
Stilo era anche la bacchetta di legno, di osso o di avorio con cui gli
antichi vergavano le tavolette cerate in quelli che erano gli albori della
scrittura. Motivo per cui la parola stile iniziò a identificare le diverse
qualità particolari di uno scrittore e, per estensione, di un artista. Lo stile è il modo in cui una persona
“descrive” la propria personalità attraverso la costruzione della propria
immagine.
Iris-Egbers-Vogue Portugal
Scegliere un abito, osservarne la forma, il colore e il modo in cui cade
sulla figura, presuppone di per sé una scelta di stile, la volontà di
manifestare l’essenza di sé attraverso l’espressione corporea e visiva.
Comme des Garçone – The Rosenrot blog



Lo stile è una dichiarazione di carattere. È prendere una posizione in un mondo
sempre più veloce e connesso dove le opinioni e le mode cambiano come un soffio
di vento stagionale. 





Lo stile è duraturo, maturo, riconoscibile, unico.
Trova tra i suoi opposti la malleabilità, la duttilità, il trasformismo,
l’adeguamento a  canoni estetici e di pensiero imposti dalla moda e
dalla società.

Lo stile è certezza, infonde sicurezza, da l’idea che esista qualcosa di
fermo e immutabile in un mondo in cui la bellezza non ha il tempo di
sedimentare e farsi ammirare perché subito rimpiazzata da qualcos’altro più di
tendenza, più giovane o divertente.
Viktor&Rolf


Lo stile non può essere frutto di un momento, di una tendenza passeggera.
Esso
deve essere riconoscibile,
poiché è inutile negare che il distinguere la propria personalità dalle altre
sia una delle componenti essenziali della nostra esigenza di indossare abiti e
accessori esteticamente accattivanti, belli o preziosi.





Lo stile può avere molte facce, nel senso che si può sviluppare seguendo
diversi filoni. Tutti accomunati però dalla ricerca di unicità. Poiché la
bellezza è effimera, la moda passa (come diceva
Mademoiselle Coco), ma la
nostra personalità può parlare forte e chiaro nel rumore di fondo di un mondo
iper-veloce, affollato, distratto e smemorato,  e gli echi possono
perpetuarsi nel tempo a memoria di noi.








ENGLISH VERSION

Style is one of the most
used and abused words in both web and real world. 
But what does it mean exactly and how is interpreted
its meaning?
The term style is usually used to indicate the particular way
of being and behaving, dressing and speaking of
a perso, but
in the expansion of
thought of web and of an even more globalized world, the words sometimes assumes such
and so many possible applications laddering from their
original meaning until become ductile and transparent as tulle
net.
Leaving aside the more or less improper use of
the term, the etymological dictionary assimilates the style to
the word “stylus“, originated from the greek “stylos” which
means column, or “styô“, a sharp body that stays straight. 
So the style is a column. To play with words and images, the Greek
columns were formed by several cylinders of stone ringed on
each other. So I could define the style as a set of elements that
form the mainstay of the expression of own personality, creativity and way
of dress, move and pose. Just to understand what rings are to list
to hold the weight of own personality.
But stylus was also the wooden, bone
or ivory stick with which the ancient wrote the wax
tablets in what were the beginnings of writing. So the word style
began to identify different special qualities of a writer and, by
extension, of an artist. 
Style is the way a
person
describes” his
personality through
the construction of his image.
Choose a dress, observing the shape, the
color and
the way it falls
on the figure, presupposes in itself a choice of style, the will to manifest the
essence of
self through the
body and visual
expression
.
Style is a
declaration of character.
Is to take a position in 
an
increasingly fast and connected world where opinions and fashions change
as a breath of seasonal wind.
The style is lasting, mature,
recognizable, unique.
 
Among its opposite there are malleability,
ductility, transformation, adaptation to the aesthetic and thought imposed by
fashion and society.
The style is certainty, infuses
security, gives the idea that there is something firm and unchangeable in a
world where beauty has no time to settle and be admired because immediately
replaced by something more trendy, younger or fun. The style can’t be the
result of a moment, of a passing trend. 
It must be recognized, because is
vain to deny that distinguish our personality from the others is an essential
component of our need to wear clothes and accessories aesthetically appealing,
beautiful or precious. 

The style can have many faces, in
the sense that it can develops following different strands. But all united
by the search for uniqueness. Since beauty is ephemeral, fashion passes
(in the words of 
Mademoiselle Coco), but our personality can speak
loud and clear in the background noise of a hyper fast, busy, distracted and
forgetful world, and the echoes can be perpetuated over time in our memory.



See Also




What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Copyright © 2020 THE FASHION PROPELLANT. Designed & Developed by Seà design 

All Rights Reserved. - Privacy policy - Cookie policy

Scroll To Top